BENVENUTI NEL BLOG UFFICIALE DI SIPOKO

In questa pagina troverete un elenco di tutti gli articoli pubblicati sul nostro blog.


Ogni settimana inseriremo un nuovo articolo sempre diverso in cui cercheremo di tenervi sempre aggiornati in merito alle ultime uscite in fatto di tecnologia, informatica, cinema, ed editoria, nonché riguardo 

le novità e tendenze del momento che interessano il mondo della moda, dello sport e del benessere personale. 

Nel blog troverete inoltre alcuni articoli relativi al nostro marketplace e al suo funzionamento, in cui cercheremo di spiegarvi chi siamo, quali sono gli obiettivi per cui lavoriamo ogni giorno e quali tipologie di 

prodotti potrete trovare sul nostro sito.

L'importanza del riciclo ai giorni nostri

17 Giu 2022

Oggigiorno il mondo deve convivere con un problema serio ed importante come quello della gestione dei rifiuti; l'urbanizzazione delle grandi città e la recente pandemia di Covid-19 hanno aumentato a dismisura la produzione di rifiuti da parte della popolazione.

E' vero, ci sono le discariche, ma queste comportano un enorme spreco di materiale che potrebbe essere invece riciclato e riutilizzato.. Per non parlare dell'impatto ambientale! La soluzione migliore rimane sempre la stessa: RIUTILIZZARE e RICICLARE quanto più possibile i rifiuti che vengono prodotti giornalmente nelle nostre case.


Riutilizzo%20e%20riciclo.png?1655455269512 RIUTILIZZO E RICICLO: QUALI SONO LE DIFFERENZE. Sembrano due termini molto simili fra loro, ma in realtà non è così. Il riutilizzo (o riuso) di un prodotto significa "ripristinare la funzione dell'oggetto prima che diventi rifiuto", mentre il riciclo permette che il materiale con il quale è stato fabbricato un determinato prodotto venga trasformato per poter produrre qualcosa di nuovo.

Il riutilizzo è sicuramente la pratica migliore fra le due, in quanto permette di non aumentare la mole di rifiuti che vengono immesse nell'ambiente quotidianamente; dopo un semplice processo di pulizia, il prodotto può essere così riutilizzato di nuovo.

Il riciclo invece, per poter funzionare, ha bisogno che il sistema della raccolta differenziata dei rifiuti sia fatto in maniera rigorosa e responsabile da parte di tutti.


Cosa%20possiamo%20riciclare.png?1655455337547 COSA POSSIAMO RICICLARE. Sono tantissimi i materiali che possono essere riciclati; sicuramente quelli presenti in quantità maggiore nelle nostre case sono la plastica, la carta e il cartone, il vetro.

Un discorso a parte invece meritano le pile, le lampadine, e quelli che vengono definiti RAEE (rifiuti derivanti da apparecchiature elettriche).

Per quanto riguarda la plastica, la carta e il vetro è fondamentale suddividerli correttamente negli appositi contenitori e seguire le disposizioni del proprio comune di residenza in merito alla loro raccolta. Verranno così trasportati in impianti predisposti e scomposti per ottenere nuove materie prime (e in alcuni casi anche combustibili fossili come gas o oli).


RAEE%2C%20pile%2C%20lampadine.png?1655455423302 RAEE, PILE, LAMPADINE: COME RICICLARE SENZA DANNEGGIARE L'AMBIENTE. Questi rifiuti devono essere smaltiti separatamente e non insieme a quelli domestici in quanto contengono al loro interno sostanze che potrebbero nuocere l'ambiente.

  • I RAEE in particolare, (i rifiuti derivati da apparecchiature elettriche), per essere riciclati correttamente devono essere portati nei centri di raccolta dedicati (isole ecologiche) dove verranno poi inviati agli impianti di trattamento per evitare la dispersione delle sostanze inquinanti e permettere il riciclo delle materie prime contenute al loro interno.
  • Lo stesso discorso vale per le pile: per evitare che sostanze come piombo, mercurio o cadmio possano disperdersi nell'ambiente, è opportuno utilizzare gli appositi contenitori presenti sul territorio o portarle presso le isole ecologiche (in caso di batterie di grandi dimensioni).
  • Le lampadine, infine, devono essere riciclate a seconda del modello: le vecchie lampadine ad incandescenza possono essere smaltite senza problemi con i rifiuti domestici ma non nel vetro, in quanto contengono al loro interno dei filamenti metallici difficili da separare in fase di riciclo, mentre tutti gli altri modelli (ad incandescenza, LED, ecc.) devono essere smaltite come se fossero dei RAEE.

Seguendo queste semplici regole saremo in grado di aiutare l'ambiente evitando la dispersione di queste sostanze pericolose. Se vuoi saperne di più ti rimandiamo alla nostra pagina dedicata proprio a questo tema.



EPR%202.png?1655455934968 EPR ED IMBALLAGGI: LE ULTIME NOVITA'. Il termine EPR è l'acronimo di "Extended Producer Responsability" che significa letteralmente "Responsabilità Estesa del Produttore". La direttiva europea 852/2018 punta a sensibilizzare i produttori di imballaggi riguardo i materiali utilizzati per la loro produzione e i consumatori finali in merito al corretto riciclo degli stessi.

Tutti i paesi europei dovranno aderire all'EPR in modo da fornire adeguati servizi di raccolta che permettano di coprire al 100% i costi per la raccolta e lo smaltimento di questi rifiuti. In questo modo sarà più semplice per i cittadini provvedere anche al loro corretto riciclo.

Attualmente l'EPR è entrato in vigore solo in Germania e Francia, ma entro il 2024 sarà esteso a tutti i paesi dell'Unione Europea.


Aiutaci.png?1655455995353 AIUTACI AD AIUTARE L'AMBIENTE. Tutti quanti nel nostro piccolo possiamo fare qualcosa per migliorare l'ambiente che ci circonda.. aiutaci anche tu, segui queste semplici regole!



Hai un'attività in Italia?
Ottieni il tuo negozio gratuito su Sipoko.it
Inizia subito a proporre i tuoi prodotti a migliaia di potenziali clienti